Chiarimenti in merito alle nuove funzionalità e ulteriori controlli per la gestione automatizzata dei conti garanzia

9 ottobre, 2017 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Con la nota prot. 82094/RU del 25 settembre 2017 l’Agenzia delle Dogane fornisce alcuni chiarimenti in merito alle nuove funzionalità e ulteriori controlli per la gestione automatizzata dei conti garanzia per la circolazione in regime sospensivo implementati nell’ambito del Piano Tecnico di Automazione 2017 (PSS DOGSO048) – Digitalizzazione Accise.

Gli interventi in questione integrano i controlli già operativi (cfr. note prot. n. 101247/RU del 19 novembre 2015 e 18109/RU del 24 marzo 2017) introducendo il conto scalare delle garanzie.

La descrizione dettagliata delle nuove funzionalità e dei nuovi controlli sono riportate nell’Allegato Tecnico (Allegato1) annesso alla nota. Le relative applicazioni sono disponibili in ambiente di addestramento/validazione di AIDA dal 27 settembre 2017 per un periodo di sperimentazione prima dell’estensione in produzione, onde consentire agli operatori economici, agli uffici e alla Guardia di Finanza di verificare se le modifiche introdotte rispondano alle rispettive effettive esigenze operative nonché a definire in dettaglio le disposizioni procedurali correlate.

Le principali novità riguardano il conto scalare, il cui massimale è impostato dal sistema sommando i provvedimenti di esonero e/o le cauzioni in corso di validità, senza tener conto degli impegni della garanzia in corso (derivanti da e-AD emessi prima della suddetta data e non ancora chiusi). Inoltre, l’emissione di un e-AD (ordinario o differito) determina la detrazione dal massimale del conto garanzia indicato (Speditore, Destinatario, Trasportatore, Proprietario) di un importo pari all’importo dichiarato dall’operatore nell’e-AD (rispettivamente per Speditore, Destinatario, Trasportatore, Proprietario) e la chiusura di un e-AD ne determina il riaccredito. Di conseguenza, l’importo via via disponibile (disponibilità) del conto garanzia corrisponde alla differenza tra massimale e importo complessivo degli e-AD emessi e non chiusi. La chiusura di e-AD emessi prima del 27 settembre 2017 non movimenta il conto scalare.

Il sistema non consente l’emissione di un e-AD che impegna la garanzia per un importo inferiore (con tolleranza di 1 €) all’importo calcolato dal sistema2 o superiore alla disponibilità.

Sono stati infine introdotti nuovi controlli sostanziali riguardanti i messaggi IE815, IE813, IE810, IE818 e aggiunte nuove funzionalità nel servizio Notifiche EMCS. La documentazione tecnica è pubblicata nel manuale utente del Servizio Telematico Doganale in ambiente di addestramento. Per gli ulteriori dettagli si rimanda al testo della nota ed al relativo allegato tecnico.

La Nota è disponibile al seguente link
L’allegato tecnico è disponibile al seguente link