Newsletter N. 11 del 13.09.2017

12 settembre, 2017 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Preleva la newsletter in formato PDF

 

 

Osservatorio-Doganale

Terremoti: importazione in franchigia doganale di merci

Decisione (UE) 2017/1003 della Commissione del 13 giugno 2017 sull’importazione in franchigia doganale di merci destinate ad essere distribuite o messe a disposizione gratuitamente delle persone colpite dai terremoti che si sono verificati in Italia in agosto e in ottobre 2016 [notificata con il numero C(2017) 3865]: in data 14 marzo 2017 l’Italia ha presentato alla Commissione europea una richiesta per l’importazione in franchigia doganale di merci destinate ad essere messe a disposizione gratuitamente delle persone colpite dai terremoti che si sono verificati in Italia in agosto e in ottobre 2016…

Leggi tutto l’articolo

Operazioni di approvvigionamento di prodotti energetici..

L’Agenzia delle Dogane e l’Agenzia delle Entrate, con le risoluzioni congiunte 1/D e 69/E del 13 giugno 2007, forniscono alcuni chiarimenti in merito alle procedure doganali e fiscali da mettere in atto per le operazioni di approvvigionamento di prodotti energetici destinati alle navi. Precisazioni vengono fornite anche in merito al regime di non imponibilità Iva applicabile alle operazioni di bunkeraggio. In particolare, alla luce del II comma dell’articolo 269, Reg. (UE) n. 952/2013, le merci fornite come approvvigionamenti di navi e aeromobili non devono essere vincolate al regime doganale di esportazione…

Leggi tutto l’articolo

Agenzia delle Entrate: Risposte a quesiti in materia di versamenti IVA.

Con la risoluzione 73/E del 20 giugno 2007, l’Agenzia delle Entrate scioglie i dubbi degli operatori in merito ai soggetti che hanno la possibilità di far slittare il pagamento del saldo Iva al 30 giugno, alla rateazione del debito Iva in caso di versamento differito e alla compensazione con i crediti delle imposte dirette. La risoluzione chiarisce che possono versare l’Iva oltre il 16 marzo anche i soggetti con esercizio non coincidente con l’anno solare. Inoltre, è confermata la possibilità di compensare il debito Iva con i crediti delle imposte dirette che emergono dalla dichiarazione annuale dei redditi e di applicare la maggiorazione dello 0,40% soltanto alla parte del debito non compensata. Viene ammessa anche l’opportunità di versare il saldo Iva annuale fino al 30 luglio: in questo caso, fino al 30 giugno, occorre maggiorare la somma dovuta dello 0,40% per ogni mese o frazione di mese successivo al 16 marzo; su quest’ultimo importo, per il mese di luglio, bisogna calcolare gli ulteriori interessi dello 0,40%.
La seconda precisazione stabilisce che chi si avvale dello slittamento dei termini di versamento può iniziare la rateizzazione a decorrere dal 30 giugno. La risoluzione chiarisce, inoltre, che è sempre possibile compensare, anche in caso di rateazione, e che, come previsto in linea generale, l’incremento dello 0,40% deve essere applicato soltanto all’importo effettivamente da versare al netto della compensazione…

Leggi tutto l’articolo

 

Attivazione del Registro Telematico dei dati della contabilità del depositario autorizzato.

L’articolo 2, comma 9, del decreto-legge 2 marzo 2012, n.16, convertito, con modificazioni, in legge 26 aprile 2012, n. 44, recante “Disposizioni urgenti in materia di semplificazioni tributarie, di efficientamento e potenziamento delle procedure di accertamento”, stabilisce cheuale i registri la cui tenuta è obbligatoria, ai sensi del decreto legislativo 26 ottobre 1995, n.504, recante testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e delle relative sanzioni penali e amministrative, e relative norme di attuazione, possono essere sostituiti dalla presentazione in forma esclusivamente telematica, con cadenza giornaliera, dei dati delle contabilità…

Leggi tutto l’articolo

 

Prodotti energetici assoggettati ad accisa.

Circolazione prodotti energetici assoggettati ad accisa. Obbligo di comunicazione delle differenze di volume rilevate dall’esercente l’impianto destinatario: con la nota prot. RU 53616 del 9 giugno 2017, l’Agenzia delle Dogane fa seguito alla circolare n. 6/D del 18.6.2015 con la quale erano stati dettati alcuni indirizzi operativi su taluni profili del regime fiscale dei prodotti assoggettati ad accisa. A seguito di alcune richieste da parte delle associazioni di categoria riguardanti ulteriori precisazioni sull’applicazione dell’art.18, comma 4, del D.M. n. 210/1996, la nuova nota specifica che la disposizione in oggetto, disciplinante il trasporto alla rinfusa di più partite di prodotti energetici per carichi predeterminati, pone in capo all’esercente l’ultimo impianto destinatario l’obbligo di immediata comunicazione all’Ufficio delle dogane…

Leggi tutto l’articolo

 

Esercenti depositi fiscali di prodotti energetici denaturati destinati alla navigazione marittima.

Esercenti depositi fiscali di prodotti energetici denaturati destinati alla navigazione marittima già operanti quali destinatari registrati in vigenza del D.M. 577/95. Controlli sulla circolazione e sul deposito: con la circolare 10/D del 23 giugno 2017, l’Agenzia delle Dogane, nel richiamare la circolare 11/D del 29 aprile 2016, fornisce ulteriori indirizzi applicativi al D.M.15 dicembre 2015, n.225, in particolare per quanto riguarda la prescrizione secondo cui gli esercenti riconosciuti come destinatari registrati in vigenza della disciplina applicativa del D.M.577/95, ai quali era stata accordata la possibilità di effettuare rifornimenti sia di prodotti denaturati, mediante autocisterne, che di oli lubrificanti, possono continuare…

Leggi tutto l’articolo

 

Merci accompagnate da carnet TIR (Convenzione TIR), incremento della garanzia TIR A 100.000 EURO.

2000px-Karnet_TIR.svg

Con comunicato del 18 luglio 2017, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli comunica l’avvenuto incremento del limite massimo della garanzia TIR a 100.000 euro. Alla luce di quanto stabilito all’articolo 8, paragrafo 4 della Convenzione TIR, tale nuova soglia è applicata ai Carnet TIR accettati presso gli uffici doganali di partenza italiani e presso gli uffici doganali unionali di entrata nell’U.E. a decorrere dal 12 Luglio 2017…

Leggi tutto l’articolo

 

Sdoganamento in mare al settore Automotive, attivazione sperimentale presso il porto di Ravenna.

Disciplinare di servizio per l’estensione dello sdoganamento in mare al settore Automotive, attivazione sperimentale presso il porto di Ravenna: con la nota prot. 92100/RU
 dell’8 agosto 2017, l’Agenzia delle Dogane fornisce le istruzioni operative per l’applicazione della procedura dello sdoganamento in mare (cd. pre-clearing) presso il Porto di Ravenna a decorrere dal 7/09/2017, relativamente alle spedizioni effettuate in procedura ordinaria c/o dogana con destinazione diretta al porto di Ravenna di autovetture e veicoli commerciali nuovi…

Leggi tutto l’articolo

 

Garanzia Globale a favore di persona diversa da quella a cui è richiesta.

Autorizzazione per la costituzione di una Garanzia Globale a favore di persona diversa da quella a cui è richiesta: con comunicato del 22 agosto 2017, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli fornisce delle precisazioni riguardo l’art. 89.3 del Reg. UE 952/2013 (CDU), il quale prevede che l’autorità doganale può “permettere che la garanzia sia costituita da una persona diversa da quella a cui è richiesta”- cioè da una “persona terza”. In tale circostanza, premesso che la posizione doganale/funzione della “persona diversa da quella a cui è richiesta la garanzia” non va confusa con quella del “rappresentante in dogana”, l’Agenzia precisa che nella domanda di autorizzazione alla garanzia globale presentata da terzi…

Leggi tutto l’articolo

Grecia: prorogata l’esclusione dall’elenco dei paesi con rischi assicurabili sul mercato.

La comunicazione della Commissione agli Stati membri sull’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea all’assicurazione del credito all’esportazione a breve termine stabilisce (punto 13) che gli assicuratori statali non possono fornire assicurazione del credito all’esportazione a breve termine per i rischi assicurabili sul mercato. I «rischi assicurabili sul mercato» sono definiti al punto 9 come rischi commerciali…

Leggi tutto l’articolo

Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili.

La nota prot. 71066/RU/2017 del 15 giugno 2017 dell’Agenzia delle Dogane fornisce alcune precisazioni riguardo l’art. 5-bis del D.L. n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla legge n. 225/2016, con il quale è stata introdotta la facoltà di comporre alcune controversie in materia di accise e di IVA afferente facendo ricorso all’espletamento di una procedura transattiva in grado di portare ad una possibile definizione delle liti fiscali pendenti alla data di entrata in vigore della predetta legge di conversione…

Leggi tutto l’articolo

Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo.

L’Agenzia delle Dogane, con la nota prot. 75042/R.U. del 5 luglio 2017 richiama l’attenzione in ordine all’avvenuta pubblicazione, in GURI n. 31/L del 23 giugno scorso, della legge 21 giugno 2017, n. 96, che ha convertito, con modificazioni, il decreto legge 24 aprile 2017, n. 50 recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”, che tra l’altro apporta alcune modifiche all’articolo 17 bis del D.lgs. n.546/1992, concernente disposizioni in materia di reclamo e mediazione…

Leggi tutto l’articolo

 

Modifiche al Regolamento di esecuzione (UE) 2015/2447

Con la nota prot. 89161/RU dell’1 agosto 2017, l’Agenzia delle Dogane segnala che sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea serie L149 del 13 giugno 2017 è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/989 della Commissione dell’8 giugno 2017, il quale ha apportato alcune rettifiche e modifiche al Regolamento di esecuzione (UE) 2015/2447 (RE) (recante modalità di applicazione di talune disposizioni del Codice doganale dell’Unione), applicabile dal 14 giugno 2017.Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/989 elenca all’articolo 1 le rettifiche, mentre l’articolo 2 indica le modifiche al R.E. 2015/2447 divenute necessarie a seguito dei mutamenti del quadro giuridico connesso ai procedimenti doganali, intervenuti dopo l’adozione del suddetto Regolamento (UE) 2015/2447.

Tra le modifiche si segnalano quelle all’articolo 62 R.E., rubricato “Dichiarazione a lungo termine del fornitore”. Tale disposizione è stata semplificata e riformulata per consentire al fornitore di rilasciare un’unica dichiarazione che copra sia le merci consegnate entro la data del rilascio della dichiarazione che quelle consegnate dopo tale data. In particolare…

Leggi tutto l’articolo

Provvedimenti europei

provvedimenti-europeiIn questa sezione è disponibile un indice di provvedimenti di ambito europeo inerenti la professione.  Tali provvedimenti sono disponibili sulla banca dati EUR- Lex.

  • EUR-Lex offre un accesso gratuito al diritto dell’Unione europea e ad altri documenti dell’UE considerati di dominio pubblico. Il sito contiene circa 3 600 000 documenti dal 1951. La banca dati è aggiornata quotidianamente; ogni anno vengono aggiunti circa 15 000 documenti. EUR-Lex contiene:
  • l’edizione del giorno della Gazzetta ufficiale dell’Unione europea on line,
  • funzioni di ricerca semplice, ricerca avanzata e la possibilità di percorrere il contenuto secondo diverse modalità,
  • la possibilità di visualizzare e/o scaricare i documenti in vari formati (PDF, HTML, DOC, TIFF),metadati analitici per ciascun documento.

 

Leggi tutto l’articolo

Preleva la newsletter in formato PDF