Dichiarazione sommaria di entrata e di uscita per le merci dell’Unione che transitano attraverso il corridoio di Neum.

28 maggio, 2017 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Nella Gazzetta Ufficiale dell’UE serie L114 del 3 maggio 2017 è stato pubblicato un Regolamento che apporta modifiche al regolamento (UE) n. 479/2013. Tale Regolamento, all’articolo 4, lettera a), prevede un’esenzione dall’obbligo di dichiarazione sommaria di entrata e di uscita per le merci dell’Unione che transitano nel corridoio di Neum se il valore totale di ogni spedizione di merci dell’Unione non supera 10 000 EUR e se le merci dell’Unione sono accompagnate da fatture o documenti di trasporto conformi alle condizioni di cui all’articolo 4, lettera b) («esenzione»). La soglia di 10 000 EUR è stata stabilita con riferimento alla soglia di valore equivalente prevista all’articolo 317, paragrafo 4, del regolamento (CEE) n. 2454/93 della Commissione. In seguito all’entrata in vigore del codice doganale dell’Unione di cui al regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio (3),l’articolo 317, paragrafo 4, del regolamento (CEE) n. 2454/93 è stato sostituito dall’articolo 126, paragrafo 1, del regolamento delegato (UE) 2015/2446 della Commissione (4) che prevede una soglia di 15 000 EUR. Al fine di garantire l’applicazione uniforme della normativa doganale dell’Unione, si è reso pertanto opportuno allineare l’ambito di applicazione dell’esenzione a tale nuova soglia.

Il Regolamento è disponibile al seguente  link