Trasmissione telematica all’Agenzia entrate dei dati delle fatture emesse e ricevute.

5 marzo, 2017 scritto da   Stampa Articolo Invia Articolo per Email

agenzia-entrate

Con la circolare n. 1 del 7 febbraio 2017, l’Agenzia delle Entrate precisa che nella trasmissione telematica facoltativa delle fatture emesse e ricevute e sullo spesometro trimestrale devono comunicati anche i dati relativi a operazioni non soggette ad IVA. Sono obbligati all’adempimento anche gli enti associativi, le associazioni sportive dilettantistiche e le società di capitali non lucrative che esercitano le predette attività. Sono invece esclusi dalla comunicazione obbligatoria i contribuenti minimi o forfetari di cui alla legge n. 190/2014. La circolare indica nel dettaglio anche quali sono i dati da comunicare ai sensi del nuovo testo dell’art. 21, D.L. n. 78/2010 (cd. spesometro trimestrale). Tale obbligo ha sostituito l’invio dei dati delle fatture attive e passive che prima veniva effettuato con periodicità annuale. Per gli altri dettagli si rinvia alla circolare in commento.

La Circolare  è disponibile al seguente  link