Elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie: la delega deve essere conferita per iscritto e con firma autenticata

13 marzo, 2010 scritto da  This page as PDF Stampa Articolo Invia Articolo per Email

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 53 del 5.3.2010 è stato pubblicato il decreto del Ministro dell’Economia e finanze 22 febbraio 2010, che fissa le modalità e i termini di presentazione dei modelli Intrastat relativi alle operazioni intracomunitarie.  Gli elenchi vanno presentati con cadenza mensile (la presentazione trimestrale è consentita qualora il volume delle operazioni realizzate non sia superiore a 50.000 euro a trimestre facendo riferimento ai quattro trimestri precedenti). Qualora nel corso del trimestre venga superata la soglia dei 50 mila euro, dal mese successivo diventa obbligatoria la presentazione con cadenza mensile.

La presentazione degli elenchi può essere delegata a soggetti terzi, ferma restando la responsabilità dei soggetti obbligati. La delega deve essere conferita per iscritto e con firma autenticata.

Per i commenti riguardo alle novità introdotte da tale decreto si rinvia agli ultimi due numeri della newsletter.

Allegati: Ministero Finanze – 2010 – Decreti – 53 -22022010

Commenti

2 Commenti a “Elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie: la delega deve essere conferita per iscritto e con firma autenticata”
  1. Enrico Bosco ha detto:

    Quesito : Per quale motivo siamo costretti alla autenticazione della firma (e relative spese ) e non l’autocertificazione con procura su carta intestata e fotocopia del documento di identita’?
    Mi sembra una inutile complicazione con aggravio di spesa.
    Grazie

  2. Redazione ha detto:

    Gentile Doganalista, in risposta al suo quesito la invitiamo a consultare la Nota 98 del CNSD, su questo sito, nella quale viene chiarita la questione.